Premio Non sprecare: già arrivate oltre 100 candidature

Premio Non sprecare: già arrivate oltre 100 candidature

Premio non Sprecare 2015

Sono più di cento le candidature arrivate per la sesta edizione del Premio non Sprecare (www.nonsprecare.it/premio) , ideato dal giornalista e scrittore Antonio Galdo, autore dei libri Non sprecare, Basta Poco e L’egoismo è finito (edizioni Einaudi) e direttore del sito www.nonsprecare.it, in collaborazione con l’università LUISS Guido Carli. 

In particolare, la maggioranza delle candidature riguarda le iniziative, nella rete del volontariato, per evitare lo spreco di cibo e di acqua. Poi ci sono start up, promosse da giovani, per trovare lavoro, risparmiare luce e gas, controllare il battito cardiaco 24 ore su 24, promuovere la lettura. E non mancano interessanti innovazioni  come, per esempio, la bicicletta con un codice pin per proteggerla dai furti o il detersivo che non spreca acqua e plastica. «E’ il segnale di quella che noi chiamiamo la “rivoluzione Non sprecare” in atto in Italia» commenta Galdo «Una spinta dal basso verso il cambiamento, indirizzata a nuovi e più responsabili consumi e anche a diversi stili di vita. L’Italia guarda avanti, molto più avanti del suo ceto politico, e cerca una sua strada originale verso un nuovo modello di sviluppo».

Anche quest’anno il Premio Non sprecare si articola in cinque sezioni (Personaggio, Aziende, Istituzioni e Associazioni, Scuole, Giovani) e si rivolge a persone fisiche e\o giuridiche che abbiano realizzato nell’ultimo anno progetti anti spreco utili e originali.

Il Premio si avvale di partnership che rappresentano rilevanti e sensibili realtà del Paese: il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il WWF, il Consiglio nazionale delle Ricerche, il Gruppo editoriale Banzai, la Rai-Radio1, l’Università La Sapienza di Roma e la Fondazione Catalano.

La cerimonia di premiazione si terrà venerdì 27 novembre alle ore 9,00 presso la sede dell’Università  LUISS Guido Carli di Viale Romania 32, Roma. In linea con lo spirito della manifestazione, i vincitori saranno premiati con un quantitativo di prodotti biologici, offerti dal gruppo Alce Nero, pari al loro peso corporeo.

In funzione delle tante richieste pervenute si è deciso di prorogare il termine ultimo per la consegna dei progetti al 30 ottobre 2015. Le candidature possono essere inviate all’indirizzo di posta elettronica

Download Attachments

Un commento su “Premio Non sprecare: già arrivate oltre 100 candidature”

Lascia un commento