Progetto “Automated mobile pollen recognition system for monitoring and mapping the allergy risks”(Pollentrack)

L’Associazione Italiana di Aerobiologia (AIA) coordina la Rete Italiana di Monitoraggio in Aerobiologia, organizzata in Centri di Monitoraggio, situati presso Università, Cliniche Universitarie, Aziende Sanitarie Locali, Ospedali, Istituti e Orti Botanici, A.R.P.A..
L’AIA emette un bollettino dei pollini di grande utilità sia per professionisti (allergologi) sia per i pazienti allergici, che possono acquisire le informazioni sull’andamento delle concentrazioni dei pollini per la settimana successiva.
Il progetto di riconoscimento automatico dei pollini, denominato “Pollentrack” è promosso dalla Fondazione Catalano, unitamente al Dipartimento DAFNE dell’Università della Tuscia.
L’obiettivo del progetto è stata la realizzazione di un sistema automatico di riconoscimento 3D dei pollini/spore utilizzando come punto di partenza i vetrini preparati secondo la vigente Normativa (UNI 11108) con la finalità di:
– liberare i tecnici di laboratorio (ad alta specializzazione) dall’analisi dei vetrini;
– affrancarsi, di conseguenza, dalla soggettività dell’esame microscopico;
– migliorare l’efficienza dell’intero processo sia in termini qualitativi che di contenimento dei costi;
– ridurre drasticamente i tempi necessari per la pubblicazione dei bollettini pollinici.
Il progetto “Pollentrack” consiste di un Sistema automatizzato per la rilevazione qualitativa e quantitativa dei pollini presenti nell’aria.
Inoltre, l’innovativo sistema costituisce un potente strumento di analisi per operatori specializzati.
Il motore di visualizzazione può essere utilizzato per la comunicazione pubblica dei dati, creando on-demand pagine aggiornate automaticamente per la pubblicazione in tempo reale sul web, o anche producendo mappe personalizzate per ciascun utente, in base alla sua posizione e ai dati di suo interesse.
Il monitoraggio automatico dei dati consente la configurazione di allarmi, cioè la segnalazione automatica del verificarsi di una o più condizioni – ad esempio, è possibile istruire il sistema in modo da notificare automaticamente il superamento di una soglia critica di concentrazione di un particolare polline in una specifica zona.
Il sistema “Pollentrack”, quindi, può essere utilizzato per facilitare le attività degli specialisti, od anche utilizzato direttamente dai singoli utenti che potranno ricevere notifiche sul proprio PC o sui propri dispositivi mobile (SMS, smartphone, ecc.).

Video 1 – Presa vetrino

 

Video 2 – Riporto vetrino

 

Video 3 – Sistema motorizzato (parte 1)

 

Video 4 – Sistema motorizzato (parte 2)

 

Video 5 – Vetrino al microscopio

 

Video 6 – Visualizzazione vetrino

 

In allegato i dettagli del progetto.

Download Attachments